• 0
  • 4 marzo 2019

Paolo Campiglio coordinatore del Consorzio farmaceutico.

L’Hotel Marriott di Zurigo ha ospitato nella mattina di lunedì 4 marzo 2019 il consiglio direttivo del consorzio privato del comparto produttivo chimico-farmaceutico, al quale partecipa Daclé Polska, società del gruppo Daclé operativa nell’Est Europa.

Nel pomeriggio la riunione plenaria degli associati al consorzio ha coinvolto i rappresentanti delle 14 aziende (2 nuove ammesse in quest’occasione) provenienti da diversi paesi dell’Europa occidentale che investono in Polonia e che sono attive nel settore chimico-farmaceutico. Al termine della sessione interdisciplinare – in quanto ogni impresa contribuisce con capacità ed esperienze uniche nei rispettivi centri d’eccellenza – il consiglio direttivo ha proposto a Paolo Campiglio di accettare la riconferma nel ruolo di coordinatore del piano d’investimenti anche per il triennio 2019-2021.

Il core business delle aziende consorziate è la ricerca scientifica del farmaco, a cui si aggiunge la produzione su piccola scala, demandata a un raggruppamento d’imprese più selezionato. Entrambe le attività si svolgono nel Parco Tecnologico di Cracovia e in due Zone Economiche Speciali della Polonia, realizzate dall’Unione Europea con lo scopo di attrarre gli investitori esteri.

Paolo Campiglio, manager industriale e presidente di Daclé, è stato vice-presidente esecutivo della Camera di Commercio Italo-Polacca e ha una particolare conoscenza dei paesi dell’Europa centrale e orientale dovuta al fatto che il Consiglio camerale gli ha attribuito per molti anni le deleghe ai rapporti istituzionali con gli enti governativi.

Consorzio Privato d’Investimenti – Parco Tecnologico di Cracovia